Il cinema libanese: storia di un’industria a singhiozzi

Il cinema libanese: storia di un’industria a singhiozzi

Il cinema libanese ha oltre cento anni, la sua storia, tuttavia, ha visto sia momenti di grande floridità che momenti di estrema cupezza: il Paese dei Cedri infatti, ha subito e si è reso protagonista di alcune delle pagine più importanti della storia del Novecento. Proprio per questo il suo cinema è stato fortemente condizionato…

Wadi Rum: quando la terra incontra lo spazio
 | 

Wadi Rum: quando la terra incontra lo spazio

Immaginate che tutto, intorno a voi, sparisca improvvisamente. Non rimane nulla, né costruzioni, né persone, né città immense, ma neanche campagne verdeggianti o montagne innevate. Nulla. Intorno a voi rimane quello che sembra lo scheletro della Terra, l’essenza stessa del nostro pianeta. Non c’è nulla a ergersi sopra al paesaggio, la linea dell’orizzonte è dritta,…

Un Mediterraneo fa: corsari del Maghreb e schiavi europei

Un Mediterraneo fa: corsari del Maghreb e schiavi europei

Se ad oggi il Mediterraneo è un mare di incertezze e pericolo per molte persone provenienti dal continente africano e dal Medio Oriente, tra il XVI e il XVIII secolo è stato un’importante e certa fonte di ricchezza per i corsari del Maghreb, definiti dalla storiografia i “corsari barbareschi”. All’arrembaggio Nel XV secolo, le economie…

Energie rinnovabili: verso un colonialismo energetico in Nord Africa?

Energie rinnovabili: verso un colonialismo energetico in Nord Africa?

di Mariateresa Natuzzi | Il 26 aprile l’Egitto ha annunciato l’inizio dei lavori per la realizzazione del nuovo progetto di energia solare Fares: con i suoi 500 megawatt di capacità, la centrale è destinata a diventare il più grande impianto di energia solare in Africa. Fares si troverà all’interno del governatorato di Aswan, una zona in cui il tasso di povertà supera il 60% e in cui è già presente il Benban Solar Park, la quarta centrale fotovoltaica più grande al mondo. Secondo quanto affermato dalle autorità egiziane, durante il periodo di costruzione saranno creati 2000 posti di lavoro.

Il cinema palestinese: storia di un’industria che resiste

Il cinema palestinese: storia di un’industria che resiste

Se dovessimo comparare la profondità storica del cinema palestinese con quella di altri paesi del mondo arabo, sicuramente il cinema palestinese non sarebbe annoverato tra i più storici della regione. Tuttavia, quella del cinema palestinese è una storia di resistenza e capacità di trarre dal dramma la migliore arte possibile. Per questo motivo, abbiamo deciso…

Abie Nathan: l’impresa per la pace

Abie Nathan: l’impresa per la pace

“I will personally act to promote peace between Israel and its neighbors’ by flying to Egypt to talk with Nasser and ‘break the ice’”. Questa frase non è stata pronunciata nel contesto di un importante vertice internazionale, ma bensì dall’aviatore, ristoratore e attivista pacifista israeliano Abie Nathan. Un “uomo comune” che tra gli anni ‘60…

Il thriller che non lascia nulla in sospeso: Holy Spider di Ali Abbasi

Il thriller che non lascia nulla in sospeso: Holy Spider di Ali Abbasi

Holy Spider è un film di cui scrivere una recensione o una critica non è semplice. Anche lo spettatore che difende questo film a spada tratta ammetterebbe la presenza di un problema di fondo. Le ragioni che lo rendono interessante per alcuni sono le stesse che provocano il rifiuto per altri. Ali Abbasi, cineasta danese…

Marocco : le strade come luogo di lavoro

Marocco : le strade come luogo di lavoro

di Alessandra Maronia | Camminando per le strade di Casablanca, o di qualsiasi altra grande città del Marocco, è facile notare come lo spazio pubblico sia concepito e vissuto in maniera peculiare. La strada è l’allungamento della propria casa o il luogo del proprio lavoro. I marciapiedi delle città marocchine, infatti, sono un brulicare di donne, uomini e bambini di tutte le età che vendono merci e offrono servizi che soddisfano più necessità di quante si possa pensare: si possono comprare apparecchi elettronici, vestiti, libri, usato, prodotti da forno; ma ci si può anche pesare con bilance messe a disposizione da anziani che chiedono in cambio un’offerta, oppure, a non mancare mai, sono i bambini che lucidano scarpe agli angoli delle vie principali.